Terremoto, paura nel Sannio: gente in strada e scuole chiuse

Terremoto, paura nel Sannio: gente in strada e scuole chiuse

25 Novembre 2019

Paura nel Sannio a seguito di uno sciame sismico registrato fin dalla mezzanotte di ieri. Le scosse, tutte tra il magnitudo tra il 3.2 e il 2.2, sono state registrate dagli esperti dell’Ingv tra i comuni di Ceppaloni e San Leucio, ma sono state avvertite anche nei comuni limitrofi, fino ad Avellino e provincia.

A Ceppaloni i residenti si sono riversati in strada mentre gli studenti sono usciti precauzionalmente da scuola, che rimarranno chiuse fino a dopodomani. “C’è preoccupazione tra la popolazione – ha spiegato all’Ansa il sindaco Ettore De Blasio – Per ora non si segnalano danni a persone o cose. Ho disposto che le scuole chiudessero subito e per le prossime 48 ore, in modo da consentire le opportune verifiche tecniche”.

A Benevento il primo cittadino Clemente Mastella, residente proprio a Ceppaloni, ha riunito il Centro operativo comunale. Attiva anche la Protezione Civile regionale. Non si rilevano, al momento, danni a cose o persone.