Terremoto Irpinia, D’Amelio inaugura al Goleto le iniziative del Consiglio per il quarantennale

Terremoto Irpinia, D’Amelio inaugura al Goleto le iniziative del Consiglio per il quarantennale

17 Luglio 2020

“Quarant’anni dopo il terremoto del 23 novembre 1980, come presidente del Consiglio regionale
della Campania ho sentito forte il bisogno di ricordare quell’esperienza drammatica e rifondatrice
per le comunità dell’Appennino campano e lucano, patrocinando una serie di iniziative culturali
che si terranno a partire da questo fine settimana in alcuni dei paesi del cratere più colpiti dal
sisma, tra le province di Avellino e Salerno. Saranno occasione per proiettare lo sguardo
dell’Istituzione che rappresento sull’oggi e sul futuro di questi territori”. Così dichiara Rosetta
D’Amelio, presidente del Consiglio regionale della Campania, a proposito del programma di eventi,
mostre, dibattiti, pubblicazioni dal titolo “In luogo del terremoto. Il Quarantennale tra Irpinia e alta
valle del Sele”.
“Per l’evento inaugurale, in collaborazione con l’associazione La Prediletta e il Rotary Club
Sant’Angelo dei Lombardi – Hirpinia Goleto, saremo nella splendida Abbazia del Goleto. Ringrazio il
M° Massimo Santaniello che per l’occasione proporrà assieme all’orchestra I Virtuosi Napoletani lo
spettacolo di musiche, voci e immagini d’autore “Et la terre tremble encore”. Nelle prossime
settimane saremo a Valva, Laviano, Conza della Campania e a seguire in altri Comuni irpini”,
conclude D’Amelio.
L’intero programma rispetta i protocolli anti-covid, pertanto l’evento inaugurale prevede ingresso
solo su invito Rotary.