Tentata estorsione: condannato ventenne avellinese

0
20

di AnFan – Ventenne avellinese condannato a due anni e quattro mesi di reclusione per tentata estorsione su soldi che derivavano dalla vendita di sostanze stupefacenti. E’ questa la decisione del collegio giudicante (presidente Gilda Zarrella) al termine del processo nel quale si sono costituiti parti civili padre e figli di Solofra (quest’ultimo rappresentato dall’avvocato Danilo Iacobacci). I giudici hanno accolto le richieste del Pm, Fabio Massimo Del Mauro. La difesa dell’imputato, rappresentata dall’avvocato Alberico Villani, impugnerà la sentenza in Appello.