Tentano furto in negozio di telefonia: due rumeni colti in flagrante, inutile la fuga

0
14

Nei giorni scorsi, in Montoro, i militari della Compagnia Carabinieri di Baiano, in particolare quelli della Stazione di Montoro Inferiore, a termine di una consistente attività d’ indagine, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore dott. Rosario Cantelmo, due rumeni, pregiudicati provenienti da Roma, per concorso in tentato furto presso un negozio di telefonia della zona.

Gli stessi nel mese di gennaio, nel corso della notte, armati di numerosi attrezzi atti allo scasso ed in particolare di un “piede di porco” ed alcuni cacciaviti di grosse dimensioni, hanno tentato di forzare la porta d’ ingresso del citato negozio al fine di svaligiarlo  della merce al suo interno, consistente soprattutto in smartphone e tablet di ultima generazione.

I militari della Stazione di Montoro Inferiore, in servizio di pattuglia durante la notte dell’ evento criminoso, transitando lungo una strada limitrofa all’ esercizio commerciale in questione, accortisi dei due malintenzionati intenti ad operare vicino alla porta d’ ingresso, rapidamente si dirigevano direzione dei malviventi, i quali, accortisi della presenza dei militari, si davano a precipitosa fuga per le vie limitrofe, a piedi, rinunciando così al furto e  lasciando sul posto una grossa valigia vuota ediversi attrezzi per lo scasso.

A seguito di vari accertamenti info-investigativi e la visione di immagini tratte da alcune telecamere di videosorveglianza, i Carabinieri riuscivano ad identificare i due ladri, tutti originari e dimoranti presso degli insediamenti abusivi di stranieri in Roma, i quali venivano denunciati all’ Autorità Giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here