Tegola Tevez: arrestati il fratello e il cugino

0
6

Il fratello e il cugino di Carlos Tevez sono stati arrestati. Motivo? Una rissa fuori da una discoteca a José Clemente Paz, provincia di Buenos Aires. Il quotidiano la Nacion riferisce fonti del commissariato di Los Polvorines che hanno confermato i nomi dei due fermati: Diego Tevez, 25enne fratello dell’attaccante, e il cugino Adrian. Gli inquirenti indagano sui fatti avvenuti all’alba di domenica all’esterno della discoteca “Bowling Tornado”, dopo l’esibizione di un cantante. Ad avere la peggio, nel corso della rissa avvenuta tra due gruppi, sarebbe stata una ragazza colpita alla testa da una pietra e subito ricoverata in ospedale. Una brutta tegola per Carlitos, arrivata proprio poco prima della sua udienza da Papa Francesco (grazie ai buoni uffici di Beppe Marotta). L’attaccante argentino aveva espresso questo desiderio, ora realizzato, lo scorso 9 ottobre a Tuttosport: “Se il Papa mi telefonasse mi piacerebbe, sarebbe un onore. Spero di riuscire a incontrarlo un giorno, magari insieme con la mia famiglia, per parlare dei quartieri difficili di Buenos Aires, di solidarietà, delle iniziative che io stesso sto portando avanti. Quello che è successo e succede lì lui lo sa bene. E magari lo inviteremo a una partita della Juve”. Poi ha sorriso: “Lo so che è tifoso del San Lorenzo, ma non è importante, l’avrei immensamente ammirato anche se fosse stato un tifoso del River”. In regalo per Bergoglio ovviamente una maglia della Juventus. Ai tifosi bianconeri invece spera di donare il terzo scudetto. Roma e Napoli avvisate…affaritaliani.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here