Teatro, da Vecchioni a Bollani. E poi Zalone, Bisio e Tozzi: “Forse il miglior cartellone del Sud”

0
2045

Da Roberto Vecchioni a Stefano Bollani, passando per il musical Grease, Paolo Ruffini, Umberto Tozzi, Maurizio Battista, Eleonora Abbagnato, il bis di Claudio Bagnoni, Sergio Castellitto, Checco Zalone e Claudio Bisio. Senza dimenticare l’orchestra del Conservatorio “Cimarosa” e lo spettacolo di Natale dedicato all’Ucraina.

16 spettacoli più uno a sorpresa (più altri 2 fuori abbonamento) alla media di 20 euro a biglietto: un rapporto qualità-prezzo che non ha eguali. Stamane, alla presenza del sindaco Gianluca Festa e del direttore artistico Enrico Provenzano, è stata presentata la stagione 2022/2023 del teatro comunale “Carlo Gesualdo” di Avellino.

Si parte il 13 novembre per concludere il 7 maggio 2023: abbonamenti già acquistabili sul circuito Go2 a quest’indirizzo. Il prezzo varia dai 350 euro della prima platea ai 260 euro della galleria laterale. Da lunedì sarà attivo anche l’info-point del teatro che fornirà informazioni per l’acquisto dei tagliandi. Solo successivamente verranno venduti anche i biglietti per i singoli spettacoli.

“E’ il migliore cartellone della Campania e al momento non ho trovati eguali nel Mezzogiorno – annuncia soddisfatto il primo cittadino Festa -. Tutti spettacoli di primissimo livello che andranno certamente soldout. Il tutto a prezzi accessibili e soprattutto senza che il comune ci rimetterà un centesimo visto che puntiamo a coprire economicamente l’intera stagione con i fondi Poc e la vendita dei tagliandi”. “Puntiamo a far diventare il Gesualdo un teatro di assoluta rilevanza nazionale e un hub culturale di riferimento per tutta Italia e non solo per la Campania” chiosa altrettanto compiaciuto il direttore artistico Provenzano.