“Tassazione agevolata in Alta Irpinia per evitare lo spopolamento”. Regionali, parla Alessia Castiglione

“Tassazione agevolata in Alta Irpinia per evitare lo spopolamento”. Regionali, parla Alessia Castiglione

14 Agosto 2020

“Drammatico è il rischio estinzione dell’Irpinia del domani. Il titolo è certamente provocatorio ma serve ad avere contezza dello spaventoso e drammatico crollo demografico della nostra provincia”.

A dichiararlo è Alessia Castiglione, vice coordinatore regionale in corsa alle prossime elezioni regionali per Fratelli d’Italia.

“Solo nel 2019 è andato via un numero di abitanti pari all’intera popolazione di Fontanarosa (anzi qualcuno in più) mentre nell’ultimo decennio l’Irpinia ha perso una popolazione pari a quella di Atripalda, a tutto questo quale è stata la risposta della classe dirigente irpina nazionale e regionale? Il nulla più assoluto!”.

“Nessuna seria politica di sviluppo, si cerca di inseguire le industrie quando ormai stanno chiudendo ed invece di perseguire una politica industriale seria, che sfrutti l’autostrada e la vocazione agroindustriale, invece di ascoltare le necessità degli imprenditori, si ciancia di turismo e piccoli borghi solo a scopo chiacchierologico”.

“Ebbene l’unica strada – prosegue Castiglione – per arginare lo spopolamento dei piccoli borghi è una fiscalità di vantaggio, la mia proposta è la creazione di una zona a tassazione agevolata in alta Irpinia ed in tutti quei territori che abbiano avuto un calo demografico del 2%”.

“Dopodiché – conclude – Castiglione – basta ai no a tutto, abbiamo bisogno di una burocrazia collaborativa che aiuti chi vuole fare impresa e non che sia di ostacolo, un tavolo di concertazione con chi fa impresa per ascoltarne i bisogni ed assecondarli non ostacolarli”.