Suoni dalla Poesia, l’ultimo incontro all’ex Carcere Borbonico

19 Agosto 2013

Nell’ambito de la Bella Estate di Avellino, voluta da Merphite Edizioni e dal Godot Art Bistrot, in collaborazione con la Sopraintendenza per i Beni Architettonici e Paesagistici delle province di Avellino e Benevento, si presenta l’ultimo incontro della rassegna Suoni dalla Poesia.

Al Carcere Borbonico, ingresso via Dalmazia, martedì 20 agosto, alle ore 20, potrete assistere ad un appuntamento all’insegna dell’originalità e della qualità artistica. Il PROGETTO LAMPIONI, un reading-concerto in cui brevi poesie si alimentano della nostra esistenza tra riflessioni e fascinazioni, diventano lo spunto per rievocare problematiche di estrema attualità. Tra i versi il tema del lavoro, colto tra suggestioni metaforiche, viaggi autostradali e capannoni vuoti. Eroi del nostro tempo e visioni di luoghi ed amicizie, lontane tra loro per l’emigrazione perpetua, si ritrovano nell’elaborazione del sogno e nella percezione dei sensi. Un progetto che è stato protagonista in vari contesti nazionali, non ultimo il festival delle arti notturne di Portogruaro in provincia di Venezia, ed è frutto dell’incontro tra le poesie di Domenico Cipriano e la musica degli ELETTROPERCUTROMBA, jazz “made in Irpinia”, indirizzato verso suoni elettronici e campionati, con un gusto che si alimenta delle sonorità “ambient” e delle esperienze “davisiane”, nato dell’incontro tra il tastierista Fabio Lauria, il trombettista Carmine Cataldo e il bassista Paolo Godas.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.