Sturno – Tre capannoni agricoli in fiamme, è caccia al piromane

0
59

Sturno – Se venerdì mattina gli incendi che hanno letteralmente distrutto tre capannoni agricoli a Sturno sono stati considerati come atti vandalici, oggi lo scenario cambia totalmente alla luce dei nuovi roghi avvenuti nella scorsa notte. Erano le 2.50 circa quando è stato lanciato l’S.O.S. da un agricoltore svegliato, in piena notte, dall’odore acre del fumo che fuoriusciva da uno dei suoi depositi. A Sturno si sono portati i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Grottaminarda ma si è reso necessario anche l’intervento dei caschi rossi di Montella, Lioni e di Avellino in quanto, nel giro di pochi minuti, altri due incendi sono divampati all’interno di altri capannoni, tutti distanti pochi metri l’uno dall’altro. Una notte di duro lavoro per gli uomini del Comandante Serafino Vassalli. Le fiamme, nonostante il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco, hanno avvolto i capannoni riducendoli, purtroppo, non più utilizzabili: in cenere, invece, il fieno e distrutte tutte le attrezzature agricole per un ammontare di oltre 40mila euro di danni. Sul posto si sono portati anche i Carabinieri della Stazione di Sturno e della Compagnia di Mirabella Eclano, guidati dal Capitano Andriulli. A fiamme domate, i Carabinieri hanno provveduto ai rilevamenti del caso. Accertamenti che proseguono anche questa mattina al fine di individuare elementi utili per risalire agli autori degli incendi. I sei capannoni incendiati in due giorni, sono sicuramente opera di malviventi, e dunque, si segue la pista dolosa. (Emiliana Bolino)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here