Stretto al collo, operatore aggredito: “inferno” al pronto soccorso di Avellino

0
6790

Stretto al collo, operatore aggredito: “inferno” al pronto soccorso di Avellino dove si sono vissuti momenti di autentico panico. E’ accaduto alcune sere fa. Minuti di terrore, protagonista un uomo della provincia che aveva accompagnato al nosocomio del capoluogo irpino un degente.

In attesa del referto, non si conoscono ancora bene i motivi, l’accompagnatore ha dapprima aggredito verbalmente un’infermiera. Un operatose socio-sanitario, vista la situazione, è intervenuto a difesa della collega. L’uomo ha stretto al collo il malcapitato. Sarebbe potuto accadere di peggio, se non fosse intervenuta una guardia giurata che ha provveduto ad immobilizzare l’esagitato.

Per l’operatore socio-sanitario, due giorni di prognosi.