Sputi e pugni contro il pulmino dei giovani del Benevento 5: vergogna ad Avellino

0
2380

“Per una gara play-off Under 17 al PalaConi contro la Sandro Abate succede di tutto: invasioni di campo, minacce, pugni e sputi rivolti ai nostri giocatori. Oltre al danno, anche la beffa: al termine della gara, la dirigenza ha ritrovato il pulmino in condizioni pietose”. E’ quanto denuncia su Facebook la squadra di calcio a 5 Benevento 5, impegnata ieri per una gara di play-off al PalaConi di Avellino contro la Sandro Abate.

“I ragazzi, probabilmente, pagano una sola “colpa”: quella di essere nati a Benevento – prosegue il post -. Il Benevento 5, stanco di questi reiterati episodi, ha deciso di non iscrivere la squadra alla Coppa Campania di categoria”.

La risposta della Sandro Abate che condanna gli episodi:

Lo sport è condivisione e passione, amicizia e rispetto. Muovendo da questi valori, la Sandro Abate Five Soccer, si dissocia e condanna l’atteggiamento di provocazione messo in atto da alcuni (pochi) spettatori durante la gara #U17 contro il Benevento 5. Precisando che tale comportamento non ha riguardato tesserati della Sandro Abate, riteniamo doveroso precisare che i nostri Dirigenti sono intervenuti prontamente per evitare che questi episodi si ripetessero, e contrariamente a quanto letto possiamo testimoniare che non abbiamo assistito a minacce, pugni e invasioni di campo. La nostra città e i nostri tifosi sono da sempre esempio di ospitalità e sportività, l’azione di pochi non può e non deve essere presa ad esempio per etichettare un Club, una città, un popolo. Ci spiace per quanto accaduto per mano di pochi, continueremo quotidianamente a impegnarci per portare avanti i nostri ideali di sportività.