Sperone, si chiude in bagno e tenta il suicidio: ragazzo salvato dai Carabinieri

Sperone, si chiude in bagno e tenta il suicidio: ragazzo salvato dai Carabinieri

7 Dicembre 2020

Ieri pomeriggio a Sperone un giovane si era chiuso in bagno con intenzioni suicide, e sarebbe con tutta probabilità riuscito nel suo intento, senza l’intervento dei Carabinieri.

Provvidenziale l’allarme lanciato dalla convivente al “112”. Nel giro di qualche minuto piomba presso l’abitazione segnalata una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile. Forzata la porta, i Carabinieri hanno rinvenuto l’uomo, ormai cianotico, impiccato allo stipite della finestra.

Uno dei militari ha subito tagliato la cintura con la quale il ragazzo si era impiccato, mentre l’altro collega teneva sollevato il malcapitato, privo di sensi.

I carabinieri hanno subito praticato le prime manovre di rianimazione fino all’arrivo dei sanitari del 118 che hanno trasportato il giovane, già cianotico e privo di sensi, all’ospedale di Avellino.