Spari all’Ultrabeat di Avellino: fermato dai carabinieri un 27enne

0
3119

Spari all’Ultrabeat di Avellino: fermato un 27enne di Mercogliano. In azione sono entrati i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, guidati dal Maggiore Laghezza, dopo ininterrotte indagini condotte insieme a militari della Compagnia di Avellino, guidati dal Capitano Iapichino.

Il giovane è ritenuto gravemente indiziato di tentato omicidio e detenzione e porto illegale di arma da sparo.

I fatti risalgono alla notte tra sabato e domenica: all’ingresso dell’Ultrabeat di via Cannaviello, un trentenne di Atripalda è stato ferito all’addome da un colpo di pistola.

I Carabinieri, immediatamente giunti sul posto, hanno constatato quanto accaduto pochi minuti prima, avviando tempestivi accertamenti.

A seguito delle attività di indagine si è riusciti, sulla scorta anche dell’acquisizione dei filmati del sistema di videosorveglianza attivo nell’area, ad identificare il presunto autore che, rintracciato dai Carabinieri, dopo essere stato interrogato dal Pubblico Ministero, è stato condotto in carcere. Ancora da chiarire il movente scatenante il ferimento.