Spaccio, via al processo per un 19enne: niente più domiciliari

Spaccio, via al processo per un 19enne: niente più domiciliari

14 Luglio 2021

di AnFan – Spaccio, via al processo. Il giudice di Avellino, Sonia Matarazzo, ha sostituito gli arresti domiciliari con l’obbligo di dimora per un 19enne di Mirabella Eclano, accusato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Oggi inizierà il processo dell’indagato. Il ragazzo, lo scorso marzo, era stato trovato dai carabinieri con addosso 30 grammi di hashish e 6 di marijuana, oltre a una somma di denaro che gli investigatori avevano ipotizzato essere frutto dell’attività di spaccio.

I carabinieri avevano sequestrato anche il telefono dell’indagato, analizzando poi delle conversazioni telematiche nelle quali si faceva riferimento a delle cessioni di droga. Anche un altro ragazzo, fermato in auto con il 19enne, aveva confermato di aver acquistato lo stupefacente dall’indagato. L’avvocato Danilo Iacobacci ha fatto ricorso con successo contro la decisione del gip.