“Sono vittima delle polveri sottili”, lo sfogo amaro di Foti. Rinviato il processo

0
143

“Sono vittima delle polveri sottili. Sono l’unico sindaco d’Italia ad essere stato rinviato a giudizio per l’inquinamento dell’aria”.

Così il sindaco di Avellino Paolo Foti, a margine dell’ accordo stabilito stamane tra 13 comuni per limitare la circolazione delle auto inquinanti.

Foti ed il suo precedessore, Giuseppe Galasso, sono stati rinviati a giudizio per la questione dello sforamento dei livelli di polveri sottili. Stamane era in programma presso il tribunale di Avellino la prima udienza del processo che li riguarda in prima persona. Su richiesta, però, dei difensori dei due imputati l’udienza è stata rinviata: slitterà al prossimo 29 giugno.