Soluzioni per Avellino, Confesercenti: “Pronti a confronti su proposte e progetti concreti”

Soluzioni per Avellino, Confesercenti: “Pronti a confronti su proposte e progetti concreti”

1 Giugno 2019

Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma dell’Associazione Imprenditori Irpini, Confesercenti, nella persona del direttore Antonello Tarantino:

La scrivente associazione che, a differenza delle altre associazioni cittadine, durante la campagna elettorale ha tenuto un profilo basso non partecipando ad inutili proclami e proteste, pur prendendo atto che il commercio risulta essere parte importante dei programmi dei due partecipanti al ballottaggio, tuttavia evidenzia come si siano trascurate alcune problematiche di un certo rilievo relative al settore ormai allo stremo nella città di Avellino.

In particolare, alcun cenno è stato fatto all’aumento dei tributi locali in città (obbligatori a causa della dichiarazione di pre-dissesto) ed alle possibili soluzioni, magari attraverso una diminuzione delle spese, per non aggravare ulteriormente la crisi che  il commercio in città sta vivendo.

A questo si aggiunge la mancanza di proposte concrete sulla questione dello smog in città che va risolta con soluzioni strutturali al fine di evitare il blocco della città e delle attività commerciali, durante le festività natalizie, ad esempio. Infatti, un altro Natale come quello dello scorso anno, sarebbe il definitivo colpo di grazia per il commercio in città.

Sarebbe necessario,a nostro avviso, potenziare e organizzare al meglio anche lo Sportello Unico Attività Produttive, che oggi soffre di una grave carenza di personale e rallenta molto le attività commerciali. L’Associazione Imprenditori Irpini aderente a Confercenti è pronta a fare la sua parte nell’interesse della categoria che rappresenta e della città, purché ci si confronti su proposte e progetti concreti ed immediatamente perseguibili.