Solofra, sfascia il pronto soccorso: fermato 47enne di Cesinali

Solofra, sfascia il pronto soccorso: fermato 47enne di Cesinali

2 Settembre 2019

di Anfan
Pomeriggio di paura al pronto soccorso dell’ospedale Landolfi di Solofra, in provincia di Avellino. Un 47enne di Cesinali ha sfasciato gli arredi urbani del reparto. L’uomo era nella struttura ospedaliera con i due figli. Uno dei due aveva vomito e diarrea e il personale medico gli aveva applicato una flebo. E’ allora che il 47enne ha improvvisamente dato in escandescenze, ferendosi a una mano. L’uomo ha distrutto una porta e delle vetrine. Proprio con i pezzi di vetro si è ferito.

Indagini in corso da parte dei carabinieri. I militari hanno ascoltato il personale medico. Stando a una prima ricostruzione, sembra che l’aggressione non c’entri con ritardi nelle cure. Un disagio psichico potrebbe aver giocato un ruolo decisivo nel raptus di oggi pomeriggio. Per fortuna non ci sono feriti da registrare.