Solofra – Lavoro sommerso: tratto in arresto noto imprenditore

0
2

Solofra – Ancora una volta l’Irpinia indossa la maglia nera del lavoro illegale. Un imprenditore di Solofra è stato arrestato per sfruttamento di manodopera clandestina. L’uomo aveva alle sue dipendenze nove operai abusivi costretti a pranzare tra le pelli che lavoravano in condizioni disumane e non del tutto sicure. La vasta operazione di controllo nel polo conciario di Solofra condotta dai Carabinieri della locale stazione, coordinati dal Comando provinciale, ha inoltre consentito l’individuazione di molti lavoratori di nazionalità cinese sprovvisti di regolari permessi di soggiorno. Da tempo sindacati e forze politiche segnalavano che in alcune aziende il lavoro nero era in esponenziale aumento senza alcun rispetto delle condizioni di sicurezza e di salute dei dipendenti. I controlli e le denunce dei Carabinieri, che hanno già portato alla scoperta gravi irregolarità, continueranno anche nei prossimi giorni. Saranno setacciate, infatti, altre aziende locali che trattano pelli. Posti i sigilli allo stabilimento del noto imprenditore tratto in arresto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here