Solofra – Bagarre nel Prc: la nota di Casarano e De Maio

0
2

Solofra – Non si è fatta attendere la comunicazione dei due coordinatori Casarano e De Maio ai compagni rimasti legati a Rifondazione Comunista “Circolo 25 Aprile” dopo l’abbandono del segretario Tommaso Gaeta. Quest’ultimo aderendo al movimento vendoliano ha inavvertitamente creato confusione nel partito. Da qui subito un comunicato stampa da parte del duo Casarano – De Maio. “A quasi un anno di distanza – si legge – dal 13 e 14 aprile del 2008, dove abbiamo visto per la prima volta l’esclusione dal parlamento italiano della sinistra radicale, alcuni dei nostri compagni che facevano riferimento alla mozione congressuale del compagno Niki Vendola, hanno preferito lasciare il partito per formare non si sa ancora bene cosa. Un nuovo partito, un movimento? Il dubbio rimane. Noi non la pensiamo allo stesso modo. Anche qui ad Avellino, e in modo particolare sul territorio solofrano – montorese, alcuni di loro hanno aderito a questo progetto, ma la maggior parte dei compagni del ‘Circolo 25 Aprile’ al contrario ritiene che, in un momento come questo, in cui le destre populiste incalzano la società su problemi vari come la crisi del lavoro e i diritti delle donne e degli uomini, sia giusto rimanere coesi. La scelta di seguire il Pd – continua – forte solo di un misero 25 per cento di consensi è sbagliata, come lo è una legge che prevede lo sbarramento al 4 o 5 per cento. Legge che tra l’altro non è che una delle furbate di Veltroni per attirare a sè maggiori consensi dalla sinistra. Pertanto respingiamo al mittente qualsiasi provocazione fatta da compagni ex dirigenti che professano la fine del nostro partito in provincia e ribadiamo che finalmente liberi possiamo ritornare sul territorio in mezzo alla gente. I risultati si vedranno alle prossime elezioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here