Sindaci irpini sotto intimidazione, Foti: “Clima di tensione preoccupante”

Sindaci irpini sotto intimidazione, Foti: “Clima di tensione preoccupante”

21 Aprile 2017

Solo un giorno fa l’incendio doloso all’auto del sindaco di Montoro Mario Bianchino, oggi la lettera minatoria recapita al primo cittadino di Monteforte Costantino Giordano e al suo consigliere Carmine Tomeo.

Preoccupanti atti intimidatori che hanno allarmato anche la fascia tricolore del comune capoluogo Paolo Foti, che ha affidato ad una nota stampa il proprio stato d’animo.

“È preoccupante il clima di tensione che si sta vivendo in questi giorni e nelle ultime ore – scrive il sindaco di Avellino – Prima il gesto intimidatorio nei confronti del Sindaco di Montoro Mario Bianchino che ho personalmente chiamato per esprimere tutta la mia solidarietà e comprensione, ora apprendo di una lettera minatoria recapitata al Sindaco di Monteforte Costantino Giordano e al consigliere ai fondi europei Carmine Tomeo. Un altro gesto intimidatorio che va condannato senza mezzi termini.

Esprimo pertanto al Sindaco Giordano e al consigliere Tomeo solidarietà e piena vicinanza e mi auguro che i colpevoli possano essere presto intercettati dagli organi inquirenti”.