Sidigas, il mea culpa di coach Sacripanti: “Ho sbagliato, chiedo scusa ai tifosi”

Sidigas, il mea culpa di coach Sacripanti: “Ho sbagliato, chiedo scusa ai tifosi”

23 Dicembre 2015

E’ un Pino Sacripanti deluso ed amareggiato quello che varca la sala stampa del Pala Del Mauro.

“Abbiamo sbagliato tutto – esordisce- le partite vanno giocate per tutti i 40 minuti, è imperdonabile perdere match in questo modo. Mi scuso con i tifosi.”

Sull’atteggiamento del secondo tempo della squadra: “Non possiamo permetterci di affrontare la seconda frazione di gioco con un atteggiamento soft e a dir poco rinunciatario in alcuni tratti. Sicuramente ho sbagliato su alcune valutazioni”.

Sulla difesa a zona avversaria che si è rivelata per tutto il secondo tempo l’arma in  più di Caserta afferma: “E’ la stessa difesa che abbiamo attaccato brillantemente per tutto il primo tempo; ma nel secondo, peccando di presunzione abbiamo perso il filo del nostro gioco e anche nei giocatori è subentrata quella paura che li ha bloccati mentalmente e fisicamente”

A chi gli imputa la scelta abbastanza discutibile di aver sostituito nella seconda frazione di gioco Cervi con Buva, il coach risponde: “Credevo che con il croato fosse più facile perforare la difesa avversaria essendo molto più dinamico e meno statico di Riccardo”

Sulla classifica che inizia a farsi preoccupante il coach avverte: “E’ la dura realtà, ora dobbiamo lavorare tanto e soprattutto capire cosa è successo nei secondi venti minuti. La trasferta di Capo D’Orlando va affrontata a testa alta  giocando l’intera gara senza pause o amnesie.”

Infine i complimenti alla Juve Caserta: “Bravi a crederci fino in fondo, non è da tutti recuperare partite come queste e soprattutto in trasferta”.

 


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.