Si conclude corso Chirurgia Endoscopica rino-sinusale alla S. Rita

0
3

Atripalda – Ha superato le aspettative la III edizione di “Avellinose Corso di Chirurgia Endoscopica rino-sinusale, rinosettoplastica e fillers – Live surgery” che chiude i battenti con una terza, intensa giornata di interventi e relazioni. Salutata con apprezzamento dal Direttore Generale dell’A.O.R.N. Moscati di Avellino, dall’Ordine dei Medici di Avellino e dal Presidente della Casa di Cura prof. Walter Taccone, questa terza edizione ha superato le precedenti per quantità e qualità delle ore di formazione e, soprattutto, per l’intenso lavoro svolto in sala operatoria e animato dalla vivace partecipazione dei tanti medici partecipanti come discenti. Merito, senz’altro, della perfetta organizzazione scaturita dalla sinergia tra la clinica atripaldese e il Direttore e ideatore del Corso, il dott. Nicola Bianco, giovane ed affermato professionista ORL ma soprattutto innamorato della chirurgia endoscopica e desideroso di creare un punto di confronto di eccellenza nella sua Irpinia. Tre giornate intense che hanno portato a tema la necessità di un approccio multidisciplinare con la partecipazione di chirurghi plastici, di maxillo-facciali e di rino-neuro-chirurghi e di una sempre maggiore attenzione alla necessità di abbinare l’aspetto funzionale dell’intervento al risultato estetico. Sono due aspetti che vanno sempre più di pari passo, al punto che non si può considerare veramente riuscito l’intervento che non soddisfi entrambi i requisiti. Altissimo il livello del corpo docente composto, in alcuni casi, da luminari ormai di casa in Irpinia ed alla Santa Rita proprio grazie al dott. Bianco e ad Avellinose; per loro, la conferma dell’attesa di questo evento da parte dei discenti e della speciale qualità dell’accoglienza della terra irpina. La giornata conclusiva si apre con la V Sessione di “live surgery” – moderata dal prof. Iengo, dal dott. G. Malafronte, Primario UO ospedale Moscati Avellino e dal prof. Alberto Staffieri, Direttore della Clinica Otorinolaringoiatrica dell’Università di Padova – con il dott. Nicola Bianco che eseguirà una settoplastica e il dott. Gianfranco Schiavone, Responsabile del Centro di Medicina e Chirurgia Ricostruttiva dell’IDI IRCSS di Roma, che eseguirà una rinoplastica ricostruttiva. Segue il dott. Alberto Scattolin, Dirigente Primo Livello U.O Vittorio Veneto. La VI Sessione, moderata dai prof. Staffieri e Sciuto è dedicata alla Rinoplastica; si apre con “La rinomanometria, ruolo clinico e risvolti medico legali”, dott. G. Ceroni; “La programmazione dell’intervento e il colloquio con il paziente”, dott. N. Mirra; “Correzione funzionale del setto nasale”, dott. G. Ceroni; “Cifectomia, osteotomie e chirurgia della valvola” e “Plastica della punta nasale”, prof. Sebastiano Sciuto, Primario U.O. di Otorinolaringoiatria OSTIA. Presidente AICEF. Agli “Aspetti medico-legali” è dedicata la VII Sessione di Avellinose che si apre con la tavola rotonda moderata dai prof. Staffieri e Iengo e dal dott. Minghetti su “Il consenso informato in rinochirurgia” con il prof. Paolo Tarsitano, Primario UO di medicina legale Cardarelli Napoli; la dott. M.L. Pascarella Responsabile di medicina legale ASL Avellino 1 – Avellino e il dott. O. Petruzzo. L’VIII Sessione, moderata dal dott. A. Boccieri, chiude Avellinose con la relazione del dott. Gianluca Pappalardo su “Anestesia in rinochirurgia”; “Innesti autologhi e materiali biocompatibili nelle rinoplastiche di ricostruzione”, prof. Schiavone e “Il naso torto, come correggerlo”, dott. A. Boccieri. Il pensiero già vola alla IV edizione di Avellinose che, nelle intenzioni del dott. Bianco, potrebbe avere una sezione da svolgersi all’estero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here