Sì al dissequestro dello stabilimento Ics

Sì al dissequestro dello stabilimento Ics

18 Dicembre 2019

di AnFan – E’ pronto il dissequestro della Ics (Industria Composizione Stampati), lo stabilimento di Pianodardine devastato dall’incendio del 13 settembre scorso. Incendio, lo ricordiamo, dal quale si è sprigionata una densa nube di fumo nero che ha suscitato molte preoccupazioni ad Avellino e in tutto l’hinterland. (Foto di copertina d’archivio)
Per quell’incendio è stata indagata una persona che avrebbe ricoperto ruoli legati alla sicurezza.
Il parere favorevole della procura è arrivato al termine di tutti gli accertamenti. Le indagini sono state affidate ai vigili del fuoco, al Nia e ai carabinieri del Noe. L’inchiesta è coordinata dal procuratore Rosario Cantelmo e dal sostituto Cecilia De Angelis.
Nelle settimane immediatamente successive a quel rogo gli inquirenti aveva già dissequestrato gli stampi e alcuni macchinari, che hanno consentito alla produzione di continuare a lavorare – e rispettare i tempi di consegna – presso altri stabilimenti del gruppo che fa capo alla famiglia Civitillo.