Settimana dell’Innovazione in Alta Irpinia

0
1

Prenderà il via il prossimo 17 Marzo, alle ore 16:30 presso l’Aula Consiliare del Comune di Lioni, la prima edizione della “Settimana dell’Innovazione in Alta Irpinia”, evento voluto dal GAL CILSI, organizzato e promosso in collaborazione con FUTURIDEA, Associazione per l’Innovazione Utile e Sostenibile. La manifestazione vedrà la sua conclusione domenica 23 marzo. Le attività della “Settimana dell’Innovazione” si concretizzeranno in una serie di dibatti e workshop, che si terranno in maniera itinerante tra Bisaccia, Calitri, Lioni e l’oasi Wwf di Conza della Campania, su temi di grande interesse come lo sviluppo sostenibile, la gestione intelligente del ciclo dei rifiuti, l’agricoltura di precisione e le energie rinnovabili. Questa parte di attività della settimana avrà la sua conclusione con una tavola rotonda, fissata per sabato 22 presso la Fiera di Calitri, sul tema “Europa 2020 e lo sviluppo intelligente” cui parteciperanno, tra gli altri, l’assessore regionale all’agricoltura Daniela Nugnes e il Vicepresidente Vicario del Parlamento Europeo, Gianni Pittella. La “Settimana dell’Innovazione” prevede anche l’allestimento di spazi espositivi con la presentazione di prototipi innovativi per settori come l’agricoltura, l’Ict e l’energia sostenibile. La mostra, ospitata presso la Fiera Interregionale di Calitri, sarà aperta al pubblico da venerdì 21 a domenica 23 marzo, dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00. L’obiettivo della settimana, concepita come parte integrante di un grande progetto integrato in un ambito generale di sviluppo, è quello di una proposta attiva e non passiva delle innovazioni. Questo significa che la settimana non sarà caratterizzata da una presentazione statica delle novità, bensì dall’uso di metodologie interattive con i potenziali interlocutori. In altri termini, l’obiettivo strategico della “Settimana dell’innovazione” e dell’intero progetto è quello di dotare il sistema territoriale di contenuti e di originalità come conseguenza della conoscenza globale finalizzata alle peculiari esigenze locali, come previsto dal Piano di Sviluppo Locale “Terre d’Irpinia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here