“Senza vaccino non venite a messa”. Il Lisipo contro don Vitaliano

0
847

“Nonostante sia ben chiaro a tutti – ha dichiarato il Vice Segretario Nazionale del Libero Sindacato di Polizia (LISIPO) Caterina FABBRIZZI – perché confermato anche dal CTS, che le persone vaccinate possono infettarsi e infettare quanto i non vaccinati, però sembra che non lo sia per Don Vitaliano parroco di Capocastello. Con rammarico afferma che è costretto a negare l’accesso in chiesa ai no-vax per il bene della comunità.

Inoltre – ha continuato Fabbrizzi – pur affermando, in modo contraddittorio, che non vuole dare giudizi in merito a chi non si è vaccinato, né critica il comportamento perché lo ritiene pericoloso e irrispettoso nei confronti del prossimo”.

Di fronte alla posizione di Don Vitaliano, Fabbrizzi esprime una riflessione a riguardo dei significati di compassione, fratellanza e solidarietà che sembrano essere diventati estranei al religioso irpino. “In un momento storico di pandemia così delicato, nel quale si è verificata una spaccatura sociale tra chi ha aderito alla profilassi vaccinale e chi continua ad essere scettico – ha concluso Fabbrizzi – almeno nei luoghi sacri sarebbe opportuno contribuire alla riconciliazione di quelle anime entrate in conflitto tra loro”.