Senerchia, 70enne “devasta” macchia mediterranea: scatta la denuncia

0
6

Senerchia, 70enne “devasta” macchia mediterranea: scatta la denuncia. Ad operare, i carabinieri della Stazione Forestale di Lioni. Nella riserva regionale Foce Sele – Tanagro, con un escavatore cingolato, l’anziano ha proceduto alla ripulitura totale dello strato erbaceo ed arbustivo tipico della macchia mediterranea ed al prelievo di piante secche e sradicate, accantonandole su un piazzale dell’alveo del fiume Sele, di proprietà del Demanio dello Stato.

Opere che hanno interessato un’area di circa 3mila metri quadrati, effettuate in assenza delle previste autorizzazioni.

Oltre alla prevista sanzione amministrativa, il 70enne è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.