Scritte sui marmi di Piazza Marginale. Il sindaco Boglione: i responsabili saranno puniti

0
1141

LAURO- Ancora una volta vandalizzati da scritte con spray i marmi di Piazza Marginale a Lauro. Neppure un mese fa il Comune aveva organizzato una pulizia degli stessi, per restituirgli il decoro e soprattutto la bellezza originaria. I “vandali”, che il sindaco di Lauro Rossano Sergio Boglione ha definito in una dura nota “pseudo graffitari”, hanno nuovamente imbrattato con scritte l’area. Il sindaco di Lauro ha annunciato che sara’ fatto di tutto per identificare e sanzionare gli autori: “Le immagini che vedete sono state scattate ad appena un mese di distanza- ha scritto Boglione- Sopra com’era diventato grazie al duro lavoro dei nostri dipendenti, sotto come per l’ennesima volta lo hanno ridotto. Il codice penale, stabilisce che chi imbratta beni immobili o mezzi di trasporto pubblici o privati, rischia la reclusione da uno a sei mesi o la multa da 300 a 1.000 euro, la pena aumenta se si tratta di cose di interesse storico o artistico. Faremo il possibile, grazie anche alle telecamere di sorveglianza presenti nel nostro Comune, per identificare questi appassionati pseudo “graffitari”. Inutile fare appello al senso di appartenenza alla collettività nella quale evidentemente gli ignoti autori non si riconoscono. È svanito il significato della parola “rispetto”, ormai desueta, ma che sta alla base della convivenza civile, della comprensione, dell’integrazione e del vivere democratico. Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale”.