Scarificazione stradale: sequestri e sanzioni dal Corpo Forestale

0
5

Avellino – Anche il Corpo Forestale dello Stato mobilitato in occasione del passaggio in Irpinia del Giro d’Italia attraverso sequestri e sanzioni. Per l’occasione i vari enti, proprietari o gestori delle strade interessate hanno provveduto, laddove necessario, al rifacimento e alla sistemazione del manto stradale. Il Nucleo investigativo del Corpo Forestale del Comando Provinciale di Avellino, diretto dal Comandante Gerardo Panza, al fine di verificare il corretto smaltimento dei rifiuti provenienti dalla scarificazione dei manti stradali, ha effettuato controlli mirati che hanno portato al sequestro di due autocarri privi del Formulario di identificazione rifiuti e delle relative iscrizioni all’Albo nazionale dei gestori ambientali, condizioni essenziali per svolgere l’attività in questione. Hanno provveduto, inoltre, al sequestro di 4 aree per un totale di circa 6mila metri quadrati collocate in tre comuni a ridosso del capoluogo, in cui sono stati smaltiti irregolarmente i rifiuti. Sono state elevate, di conseguenza, sanzioni amministrative a carico dei produttori, dei trasportatori e dei destinatari del materiale da smaltire per un totale di decine di migliaia di euro. I controlli continueranno per verificare la conformità dello smaltimento del materiale ancora presente ai margini delle arterie oggetto di manutenzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here