Scagionato dalla scatola nera dell’auto: non aveva pedinato la sua ex, accuse archiviate

0
1734

Scagionato dall’accusa di aver pedinato la sua ex grazie alla scatola nera della vettura che avrebbe utilizzato, solo in un’occasione segnalata nelle vicinanze del paese dove abitava la presunta vittima e non nei pressi della sua abitazione.

E’ finita con un’archiviazione disposta dal Gip del Tribunale di Avellino Francesca Spella su richiesta della stessa Procura, la vicenda giudiziaria nata dalla denuncia di una donna dell’hinterland avellinese. La stessa, avrebbe denunciato di aver subito per un periodo compreso tra il 21 dicembre 2022 e il 13 gennaio del 2023 una serie di pedinamenti da parte del suo ex, che era stato già condannato (aveva patteggiato una pena a due anno di reclusione) per stalking. L’uomo era stato raggiunto da un provvedimento di divieto di avvicinamento alla parte offesa, ma già in sede di interrogatorio il suo difensore, l’avvocato Raffaele Petrillo, aveva prodotto una documentazione e memorie che avevano aperto una valutazione alternativa a quella fornita dalla parte offese.

Confermata poi dagli accertamenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Solofra, che hanno documentato come riferito dalla difesa, che in quell arco temporale non c’era stata nessuna attività di pedinamenti da parte dell’indagato. Per cui anche la richiesta di opposizione all’archiviazione avanzata al Gip e’ stata respinta.