“Sapiens e… oltre”, al Biogem parte l’XI edizione de Le 2ue Culture. Bonavitacola: “Eccellenza campana”

“Sapiens e… oltre”, al Biogem parte l’XI edizione de Le 2ue Culture. Bonavitacola: “Eccellenza campana”

4 Settembre 2019

 “Sapiens e… oltre” questo il titolo dell’undicesima edizione del meeting Le 2ue Culture organizzato come di consueto al Biogem di Ariano Irpino  che da quest’anno si fregia di un nuovo importante riconoscimento: la medaglia d’oro ricevuta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

A fare gli onori di casa il presidente Ortensio Zecchino che ha sottolineato come, di anno in anno, l’evento sia sempre più punto di riferimento per il mondo accademico scientifico. Parterre d’eccezione per l’inaugurazione: il vice Presidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, il Prefetto di Avellino, Maria Tirone, il vescovo della Diocesi di Ariano Irpino-Lacedonia, Mons. Sergio Melillo, e tante autorità civili e militari.

da sx: Franza, Zecchino, Bonavitacola

“Rilevanza nazionale e regionale del Centro e un importante punto di riferimento per riflettere sulla relazione tra cultura umanistica e scientifica, due facce della stessa medaglia” ha dichiarato Bonavitacola. “La Regione Campania ha sviluppato interventi importanti con finanziamenti cospicui sia utilizzando fondi europei sia attraverso una sezione apposita del Patto per il Sud. La ricerca è costruire un pezzo del futuro e noi guardiamo molto al futuro della regione e al suo decollo sulle nuove tecnologie. Non ci sono aree di serie A e aree di serie B, anche le aree interne hanno poli di eccellenza e Biogem è la dimostrazione”.

Per la giornata introduttiva i lavori del meeting sono stati affidati al professore Lorenzo D’Avack, Presidente del Comitato Nazionale per la Bioetica, e al professore Marcello Piperno dell’Università Sapienza di Roma.

Uditorio al Biogem

La riflessione sulla condizione dell’uomo nell’epoca delle grandi rivoluzioni tecnologiche proseguirà domani, giovedì 5 settembre con il dibattito tra la prof.ssa Laura Palazzani e il prof. Carlo Caltagirone, intitolato “Oltre i limiti cognitivi dell’homo sapiens”, la relazione del prof. Paolo Netti dal titolo “I materiali BIO-logici”, la lezione del prof. Carlo Barbante “È troppo tardi per i 2oC? Dall’accordo di Parigi al clima che verrà”, e il dibattito tra il prof. Franco Locatelli e il prof. Bruno Dallapiccola su “I nuovi orizzonti della medicina personalizzata”.