A Sant’Angelo dei Lombardi celebrata la XXV Giornata Mondiale del Malato

0
7

Ieri 11 febbraio, presso l’Ospedale “Gabriele Criscuoli” di Sant’ Angelo dei Lombardi, è stata celebrata la XXV Giornata Mondiale del Malato, indetta per la prima volta da Papa Giovanni Paolo II.
Con inizio alle ore 16.00 c’è stata la solenne Celebrazione Eucaristica, una S. Messa presieduta dall’ Arcivescovo Mons. Pasquale Cascio; sono intervenuti diversi sacerdoti della Diocesi, tra gli altri Padre Paolo Maria Barducci, dei Piccoli Fratelli di Charles De Foucauld, cappellano dell’Ospedale, Don Piero Fulchini, parroco della Cattedrale, diversi diaconi, suore e religiosi.
Ha partecipato all’evento: il Direttore Sanitario dell’Ospedale Dott. Angelo Frieri, il Presidente dell’Associazione Medici Cattolici Dott. Giovanni Vuotto, diversi medici dell’Ospedale tra l’altro il Dott. Picariello, la Dott.ssa Capone, il Dott. Urciuoli, il Presidente della Pro Loco di Sant’ Angelo dei Lombardi Tony Lucido con i volontari del Servizio Civile: Strollo, Fuschetto, Siconolfi e Tarantino, inoltre il prof. Michele Vespasiano, i volontari della Caritas ed i volontari della Misericordia che hanno dato prova di una sentita e condivisa partecipazione accompagnando ed assistendo malati e portatori di handicap.
Nel salone, a piano terra dell’Ospedale, hanno trovato posto ed attenzione quasi un centinaia di ammalati, tanti con sedie a rotelle, altri più autonomi tra banchi e sedie. Tantissimi gli ammalati ed i portatori di handicap accorsi per partecipare all’evento. Molti cittadini, fedeli e laici, che hanno voluto condividere preghiere, sofferenze e speranze.
Quindi, una grande, sentita e diffusa, partecipazione con oltre 200 persone.
Molto apprezzata l’omelia dell’Arcivescovo Mons. Cascio, che ha trattato il tema della sofferenza, quello della speranza e quello professionale degli operatori sanitari. Il Direttore Sanitario, Dott. Frieri, ha voluto salutare i partecipanti a cominciare dai celebranti, vescovo e sacerdoti, gli ammalati e gli operatori sanitari. La Schola Cantorum di Gesualdo, ha accompagnato l’azione liturgica e poi intrattenuto i partecipanti con la proposta di alcuni canti alla fine della manifestazione. È stata da tutti apprezzata.
A margine della Giornata Mondiale del Malato, c’è stato un incontro dell’Arcivescovo con i Medici ed i volontari cattolici operanti nel territorio e presso l’Ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi.
La Pro Loco di Sant’ Angelo dei Lombardi, così come ormai da qualche anno, con i volontari del Servizio Civile, nel condividere l’importante manifestazione, il suo significato, con spirito di servizio, ha distribuito a tutti gli ammalati un dolce e parole di sollievo e di incoraggiamento per festeggiare e celebrare la solidarietà e la vicinanza con il mondo di chi soffre.