Sanità – Nappi: “Urge deroga al piano di rientro”

11 Ottobre 2013

E’ un concreto passo in avanti per ottenere una deroga al piano di rientro della spesa sanitaria, condizione essenziale affinché il Moscati possa dotarsi in tempi brevi del personale di cui ha urgente bisogno.” Commenta così Sergio Nappi, medico e Capogruppo del Mir in Consiglio regionale, la disponibilità offerta dal Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, all’onorevole Antonia Ruggiero, ad incontrare i consiglieri regionali irpini per affrontare di persona il ‘caso Moscati’. L’esponente del Gruppo federato Caldoro farà parte della delegazione che vedrà il capo del dicastero di via Ribotta. “In quella occasione – dichiara Nappi – esporremo alla Lorenzin le specificità del nosocomio irpino e i dati positivi della sua gestione; una struttura di eccellenza che accoglie pazienti anche dalle altre province e che, a causa del blocco del turn over, ha un organico sottodimensionato. Una condizione che rischia di compromettere l’alto livello delle prestazioni fin qui assicurate ai pazienti.” “Tuttavia – rileva Nappi – è sempre il caso di ricordare che la criticità dell’attuale situazione è scaturita dalle cattive gestioni delle giunte di centrosinistra che si sono susseguite nel tempo; una voragine di debiti che nel 2009 vedeva lo sforamento di circa 800 milioni di euro. Nel 2012 eravamo a 150. Grazie alla sapiente opera di risanamento portata avanti dal Governo Caldoro, ora dovremmo arrivare all’azzeramento che ci dovrebbe consentire di uscire finalmente dal commissariamento.” “Con la certificazione del rientro dal deficit della spesa sanitaria – sottolinea il Consigliere regionale – si potrà da subito procedere alla copertura del 15% del personale andato in quiescenza (600 unità), così come annunciato da Caldoro e, con ogni probabilità, dal prossimo anno sarà possibile procedere all’assunzione di 7000 unità di personale, tra medici, paramedici, operatori socio sanitari, ecc, utilizzando risorse della spesa già consolidata.” Nappi fa sapere, infine, che chiederà al Direttore Generale del Moscati, Pino Rosato, di prendere parte all’incontro con il Ministro Lorenzin.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.