San Giacomo: nessuna novità. Rosato irremovibile. Parte il sit-in

0
4

Monteforte – Questa mattina i sindaci delle comunità del baianese e del Vallo di Lauro, insieme al Comitato civico a difesa dell’Ospedale San Giacomo di Monteforte, hanno distribuito volantini all’interno del nosocomio irpino in cui si denuncia “l’assenza di progetti concreti tesi a impedire la chiusura del plesso ospedaliero”. Ma non solo. I promotori della protesta hanno avuto anche un colloquio con il direttore generale dell’azienda ospedaliera Moscati, il dottor Giuseppe Rosato. Nell’incontro è stata ribadita la volontà di chiudere l’ospedale, con lo spostamento di tutti i servizi verso la nuova città ospedaliera. I sindaci e i membri del Comitato civico, sottolineando ancora una volta, la loro ferma opposizione allo svuotamento del San Giacomo, hanno reclamato precisi progetti per la riqualificazione del sito, chiedendo che entro una settimana venga convocato un tavolo di trattativa tra l’assessore regionale, i sindaci, il comitato civico e i direttori generali delle Asl e dell’azienda ospedaliera. E intanto a cominciare da domani… la mobilitazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here