San Bartolomeo in Galdo, sventata una truffa ai danni di un’anziana

0
48

Nella tarda mattinata di ieri i Carabinieri della Compagnia e della Stazione di San Bartolomeo in
Galdo hanno sventato una truffa realizzata da un ventenne napoletano nei confronti di
un’anziana signora di 83 anni. La donna, poco prima aveva ricevuto una telefonata, nella
quale una persona con voce femminile, spacciatasi per la nipote, le diceva che di li a poco
avrebbe ricevuto un pacco a casa e che per il ritiro avrebbe dovuto pagare 4.800 euro. Dopo
pochi minuti, a casa della donna si è presentato un giovane che ha riferito di dover ritirare i
soldi e che a breve avrebbe consegnato il pacco. La donna ha consegnato i soldi (in particolare
3 banconote da 200 euro e 84 da 50 euro) ma, memore anche della campagna di
informazione fatta a riguardo dai Carabinieri per scongiurare le truffe proprio agli anziani,
poco dopo ha telefonato ad alcuni congiunti per i dubbi sulle modalità del recapito.
I parenti, compreso che si era trattato di un raggiro, hanno contattato i Carabinieri al 112
che, anche grazie alle indicazioni fornite dalla vittima, hanno rintracciato subito un giovane
napoletano che, a bordo di una Lancia Y, era per le vie del centro fortorino. Il giovane alla
vista dei militari ha tentato di allontanarsi, ma è stato fermato e sottoposto a perquisizione
personale. A bordo della sua auto è stato rinvenuto del denaro contante per l’importo di
4.800 euro (per la precisione 3 banconote da 200 euro e 84 da 50 euro) che, dopo le
opportune verifiche, è stato restituito all’anziana donna.
A questo punto, il giovane, originario di Napoli, è stato accompagnato presso la Caserma
dei Carabinieri di San Bartolomeo per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e procedere con
la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento nei suoi confronti
per il reato di truffa aggravata dall’età della vittima.
La reattività della donna e l’immediato intervento dei militari hanno evitato questa volta che
la donna perdesse per sempre i risparmi di una vita. E’ dal mese di dicembre, da quando
cioè i Carabinieri hanno iniziato una serie di incontri per evitare tali truffe agli anziani, che
nel Fortore sono stati scongiurati diversi casi di truffe ad anziani.

Articolo precedenteAvellino-Paganese, la fotogallery
Articolo successivoVIDEO/ Il raccordo Avellino Salerno diventerà un’autostrada a pedaggio
Giornalista. Ottimo. Leva (calcistica) dell’86. Sono laureato in Scienze Politiche all’Ateneo di Salerno con tesi in Diritto Amministrativo Europeo e un Master di II livello in Economia e Gestione delle Imprese. Ma la mia è una vita dedicata allo sport, più precisamente al calcio. A raccontarlo ho cominciato sin da piccolo e con Irpinianews, il giornale online al quale mi sento più affine, sto diventando grande. Da due anni in forza alla redazione, prima come cronista di calcio minore e successivamente, anche come inviato, a seguire le vicende dell’Avellino Calcio. Il web è il mio mondo, mi piace catturare e offrire notizie in tempo reale. Ho lavorato presso l’ufficio stampa del Comune di Salerno, con l’agenzia di stampa Mediapress, ho preso confidenza con il mondo dei social network e della condivisione di informazioni.