Salza, sagra della Castagna e veleni: 10 condanne per diffamazione

Salza, sagra della Castagna e veleni: 10 condanne per diffamazione

2 Aprile 2021

Il tribunale di Avellino ha condannato dieci imputati di Salza Irpina e Sorbo Serpico per diffamazione poiché avrebbero offeso il presidente del comitato di “Festeggiamenti in onore di Maria Santissima delle Grazie” accusandolo di essersi indebitamente impossessato di parte dell’incasso della Sagra della Castagna che si è svolta fra il 4 e il 5 ottobre 2014 a Salza Irpina.

Un lungo processo dove il legale della parte offesa, Ennio Napolillo, ha ricostruito le offese subite dal suo assistito. Illazioni, arrivate anche attraverso cartellone, ai soldi che l’uomo avrebbe di fatto sottratto. Per altro il presidente del comitato festa, già poco dopo i fatti, aveva offerto i suoi chiarimenti via fb.

Adesso gli avvocati delle persone condannate, i legali Luigi Petrillo e Domenico Antoniello, potrebbero impugnare la sentenza in Appello.