SALA STAMPA/ Novellino guarda avanti: “Ci attende la partita della vita”

SALA STAMPA/ Novellino guarda avanti: “Ci attende la partita della vita”

13 Maggio 2017

L’inviato a Salerno, Claudio De Vito – L’Avellino affonda nel derby e sprofonda in classifica con lo spettro dei playout più vivo che mai. Coda e Improta hanno colpito una squadra letteralmente in ginocchio dal punto di vista psico-fisico e che ora dovrà battere il Latina sperando in incastri favorevoli dagli altri campi per festeggiare l’agognata salvezza diretta.

Ed è proprio al retrocesso Latina che Walter Novellino guarda nel post-partita. Giovedì si torna in campo e l’Avellino non può sbagliare. “Ci giocheremo la partita della vita” ha sentenziato il tecnico biancoverde senza troppi giri di parole e con lo sguardo proiettato al futuro per cercare di ripartire subito.

“Dobbiamo farlo assolutamente con un’altra testa – ha aggiunto Walter Novellino – forse oggi non sono stato bravo a fare le giuste motivazioni alla squadra. Sono convinto che le ritroveremo per i prossimi novanta minuti. Siamo tutti dispiaciuti ma il campionato non è finito”.

Urge il cambio di rotta dal punto di vista dell’atteggiamento mentale: “Con la testa non ci siamo eppure la società non ci ha fatto mancare niente in questi giorni, dal ritiro al campo in erba naturale – ha ammesso il trainer di Montemarano – non c’è tattica che tenga, non si può prendere un gol come quello di Coda. Eravamo in partita in quel momento, peccato davvero”.