Sacripanti raggiante: “Percentuali impressionanti di Ragland. Fesenko? Valutiamo”

0
28

Può esultare coach Sacripanti in conferenza stampa, la sua Sidigas ritorna alla vittoria dopo le due sconfitte esterne. “Meritiamo di stare tra le prime quattro – ha tuonato il coach dopo il successo sulla Mia Cantù, squadra a cui il tecnico degli irpini è particolarmente legato date le proprie origini – Ma oggi non mi sentivo un ex, la concentrazione era tutta sulla gara”.

Una vittoria che dà grande morale alla squadra: “C’è soddisfazione, venivano da due buone gare contro Brindisi e Venezia perse poi negli ultimi minuti. La squadra si è allenata molto bene in settimana e ha meritato i due punti”.

Nonostante i sorrisi, l’assenza di Fesenko impone una gestione più attenta al coach. “Non è facile con 7 esterni e 3 lunghi, ancor più dopo i 3 falli di Cusin. Leunen ci ha dato una grande mano da 5, certo poi fa impressione vedere Ragland fare 9/11 da 3. Ci è mancato nelle ultime gare e oggi si è scatenato in tutta la sua abilità, spero che gli dia grande morale per questo finale di stagione”.

E sulle condizioni dell’ucraino. “Valuteremo tra martedì e mercoledì. David Andersen in passato è stata una possibilità, poi non è stato possibile prenderlo e ora ci stiamo guardando attorno. Non è facile aggiungere un lungo in questa fase della stagione, guardiamo dappertutto: in Messico dove il campionato è terminato o in Turchia visto che ci si avvia verso la postseason e magari si libera qualcuno. Da parte mia l’intenzione è prendere un giocatore che ci possa dare realmente una mano”.

Acker e Nunnally ex al Delmauro? “Mi ha fatto davvero piacere vederli ricevere quegli applausi. Entrambi hanno fatto un’annata fantastica qui, Avellino gli è entrata nel cuore e loro sono entrati nel cuore di Avellino”.

di Renato Spiniello.