Sacripanti: “Non capisco il tecnico fischiato a Ragland, Pistoia ha fatto meglio nel finale”

0
5
CREMONA 18 DICEMBRE 2016 BASKET SERIE A VANOLI CREMONA - SIDIGAS AVELLINO NELLA FOTO Stefano Sacripanti FOTO CIAMILLO

Sconfitta per la Sidigas Avellino che cede il passo alla The Flexx Pistoia. L’armata guidata da coach Sacripanti non è riuscita nell’impresa di vincere su uno dei parquet più ostici di tutto il campionato. Nel momento in cui i biancorossi sono rientrati in partita, il fattore campo è stato fatale.

“Abbiamo fatto una buona prima parte di gara – analizza il tecnico dei biancoverdi – poi nel terzo quarto, quando Pistoia ha iniziato ad essere più aggressiva, non siamo stati abbastanza bravi nel gestire la situazione e a spendere qualche fallo. Nel terzo periodo i nostri avversari hanno difeso molto forte, avremmo dovuto essere più fisici cercando qualche contatto in più. Inoltre, non siamo stati capaci di gestire emotivamente il momento in cui Pistoia è rientrata in partita, anche il fattore campo ha inciso pesantemente.

In gare come questa la gestione dell’emotività è di estrema importanza, purtroppo non siamo rimasti lucidi, abbiamo avuto troppa fretta e abbiamo gestito male alcuni possessi importanti. Sono rammaricato per il tecnico fischiato a Ragland, ero lì e dopo aver subito fallo si è rialzato senza dire una parola, non voglio fare assolutamente polemica, ma non capisco il motivo per cui sia stato fischiato. Nell’ultimo quarto siamo rientrati anche bene, ma nel finale Pistoia è stata più brava di noi. Sicuramente hanno pesato anche i pochi punti segnati nel secondo tempo, solo 24. Ci dispiace aver perso questa partita”.