Sacco: “Solidarietà al Sindaco di Monteforte Irpino e Montoro per i vili episodi dei giorni scorsi”

Sacco: “Solidarietà al Sindaco di Monteforte Irpino e Montoro per i vili episodi dei giorni scorsi”

22 Aprile 2017

“Esprimo massima solidarietà e vicinanza a Bianchino e a Giordano per i gravi e squallidi episodi che sono avvenuti negli ultimi giorni ai loro danni” – così Fausto Sacco segretario provinciale di Rivoluzione Cristiana -.

“Gli episodi intimidatori, prima l’attentato all’auto di Mario Bianchino e poi le minacce a Costantino Giordano e al suo consigliere comunale Carmine Tomeo, sono solo atti di vigliaccheria di persone squallide da smascherare al più presto.

L’affarismo o la delinquenza in genere sta iniziando, purtroppo, a toccare anche le nostre meravigliose zone. L’Irpinia era e deve restare quel territorio pulito che tutti noi conoscevamo e noi di Rivoluzione Cristiana facciamo appello soprattutto alla politica di reagire a questo squallido modo di vivere.

La politica deve ritornare, nel rispetto delle istituzioni,ad essere punto di riferimento un po’ per tutti nel rispetto della trasparenza e per il bene della collettività e non per pochi padroni.

Anche nella attuale Irpinia la competenza e l’onestà dei Sindaci di Monteforte Irpino e Montoro devono essere premiate e non vessate da atti inqualificabili e riconducibili a un e non vessate da atti inqualificabili e riconducibili a un modo di intendere la cosa pubblica non rispettoso, ma anzi eversivo” – conclude Sacco -.