Sabato esondato, università chiusa e raccordo bloccato: Irpinia e Valle dell’Irno in ginocchio per il maltempo

0
7343

“Chiusura al transito della strada di via Michele Ricciardi, che collega il nostro comune a quello di San Michele di Serino, a causa dell’esondazione del fiume Sabato”. Lo fa sapere il Sindaco di Santa Lucia di Serino Ottaviano Vistocco.

L’Irpinia è letteralmente in ginocchio mentre cerca di fronteggiare l’emergenza maltempo che sta colpendo diversi comuni della provincia, in particolare Montella dove un fiume di fango e detriti ha invaso il centro del paese alle prese con la Festa della Castagna. L’acqua ha trascinato con sé le cose che trova lungo il suo cammino, tra cui perfino un grande frigorifero. “La Festa della Castagna da domani proseguirà regolarmente” fanno sapere tuttavia gli organizzatori.

Disagi anche a Lioni nell’area PIP, ma non solo. A Mercato San Severino, a confine con la provincia irpina, l’acqua ha raggiunto un livello preoccupante. Molte le auto bloccate nei sottopassi con la situazione in continua evoluzione.

Il sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa, ha firmato un’ordinanza di chiusura dell’università per la giornata odierna. Il nubifragio che in mattinata si è abbattuto sulla Valle dell’Irno ha provocato disagi e allagamenti sia nel campus di Fisciano che sul raccordo autostradale Salerno-Avellino, dove sono diversi gli automobilisti bloccati.