“Roxana” e “Aquilone”, i progetti contro la tratta di persone nel foggiano e nell’avellinese

0
133

I progetti “Roxana 13” e “Aquilone 7”, realizzati dalla Provincia di Foggia in partenariato con quella di Avellino, hanno ricevuto la quinta proroga ministeriale, il Dipartimento per le Pari Opportunità – Presidenza del Consiglio dei Ministri, infatti, ha comunicato che le azioni potranno continuare, fino al 30 giugno 2016.

“Accogliamo la notizia con grande soddisfazione – ha commentato Francesco Miglio, presidente della Provincia di Foggia –  in quanto gli operatori dei due Progetti potranno proseguire con le attività e garantire un percorso di assistenza e protezione alle persone vittime di tratta. I servizi assicurati saranno diversi, dall’inserimento socio-lavorativo alla formazione e all’orientamento ed informazione. Tali progetti attiveranno misure di sostegno e aiuto per i cittadini migranti sottoposti a riduzione o a mantenimento in stato di soggezione, attuata mediante violenza, minacce, inganno, abusi o sfruttamento di una situazione di inferiorità fisica/psichica o di una situazione di necessità o mediante la promessa e la consegna di somme di denaro o altri vantaggi. Nella maggior parte dei casi di tratta di donne costrette a prostituirsi“.

Lo scorso anno nell’ambito dei rispettivi progetti sono state accolte 18 persone, di cui 12 donne e 6 uomini, con una età media di 28/30 anni, provenienti da diverse nazioni: Camerun, Kenia, Cina, Nigeria, Somalia, Ghana, Romania e Polonia, Bangladesh.

“Si tratta dei progetti più longevi nell’ambito delle politiche sociali in questo territorio, ormai sono 16 anni che essi combattono la problematica della tratta” conclude Miglio. Sono attivi anche programmi per dare possibilità concrete di inserimento socio-lavorativo sul territorio, come attività di formazione pratica in impresa, accompagnamento e stage.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here