Rocco Papaleo in scena al Teatro Gesualdo

Rocco Papaleo in scena al Teatro Gesualdo

29 Gennaio 2015

Una piccola impresa meridionale” è il terzo appuntamento con la rassegna “ReD – Risate e divertimento”, cartellone dedicato al teatro brillante e alla comicità di qualità, organizzato dal “Carlo Gesualdo” in collaborazione con il Teatro Pubblico Campano.

“Una piccola impresa meridionale” è un diario da sfogliare a caso, che raccoglie pensieri di giorni differenti. Brevi annotazioni, rime lasciate a metà, parole che cercavano una musica, storielle divertenti o che tali appaiono, tutte mixate in un solo spettacolo.

«Non è che un diario racchiuda una vita, ma di certo, dentro, trovi cose che ti appartengono, e nel mio caso l’azzardo che su alcune di quelle pagine valesse la pena di farci orecchiette, per riaprirle ogni sera a chi ha voglia di ascoltare» spiega lo stesso Papaleo.

Fin qui, il senso della piccola impresa. A renderla meridionale, ci pensa l’anagrafe, dell’attore Papaleo, nato a Lauria nel cuore della Lucania e della band che tiene il tempo, o per meglio dire il controtempo, come sostiene lo stesso autore, dal momento che il sud, di solito, scorre a un ritmo diverso.

«La questione meridionale in fondo è tutta qui: uno scarto di fuso orario, un jet lag della contemporaneità che spesso intorpidisce le nostre ambizioni – sottolinea Papaleo – Del corpo sociale, siamo gli arti periferici, dita e unghie. Il cuore pulsante batte altrove, mentre a noi, tutt’al più spetta la manicure».

Sul palcoscenico del Teatro “Gesualdo” ad affiancare la voce inconfondibile di Rocco Papaleo, che unirà il teatro con la canzone italiana, ci saranno la chitarra di Francesco Accardo, le percussioni di Jerry Accardo, il contrabbasso di Guerino Rondolone e il pianoforte di Arturo Valiante. I costumi saranno affidati ad Eleonora Rella, mentre il disegno delle luci sarà curato da Marco Palmieri.

I biglietti per assistere allo spettacolo di Rocco Papaleo sono ancora disponibili presso i botteghini di piazza Castello, aperti al pubblico fino a sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Domenica, invece, la biglietteria sarà aperta dalle 16.30


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.