DIARIO DAL RITIRO / Rea e Zito lavorano a parte. Trotta torna in campo e incanta

0
261
Uno dei gruppi formati dallo staff tecnico durante i giri di campo

Sturno (l’inviato Claudio De Vito) – Secondo appuntamento sul campo per l’Avellino tornato a sudare sull’erba del “Castagneto”. Per il gruppo biancoverde un’altra tappa di avvicinamento all’amichevole di mercoledì con l’Espanyol rispetto alla quale Attilio Tesser nutre grosse aspettative.

Il tecnico biancoverde ha dovuto fare a meno di Angelo Rea e Antonio Zito. Il difensore di Pomigliano d’Arco ha ridotto i giri nel motore a causa del problema al ginocchio accusato sabato durante la gara con la Primavera. Lavoro differenziato per lui, mentre Zito ha sostenuto una seduta di lavoro specifico con il preparatore atletico Ivano Tito.

Finalmente in gruppo Marcello Trotta che ha disputato il mini torneo 8 vs 8 a tre squadre con i compagni di squadra, oltre ad allenarsi sull’intesa con gli altri attaccanti agli ordini di Mark Tullio Strukelj. Un paio di centri ed un pregevole assist servito a Insigne per l’attaccante ingaggiato a gennaio dal Fulham.

Tesser invece ha insistito sulla fase di non possesso disponendo in una metà campo la linea dei difensori e quella dei centrocampisti con Nitriansky, Biraschi, Ligi e Visconti nelle retrovie e il rombo composto da Gavazzi, Arini, Schiavon e Insigne, quest’ultimo avvicendato con Soumarè. Non sono mancati i rimproveri da parte di Tesser che in questa fase pretende il massimo dell’impegno dei suoi nel contenimento dell’azione avversaria.

Durante una delle tre sfide 8 vs 8, Frattali si è superato respingendo un calcio di rigore a Castaldo, il quale poco dopo a sua volta si è riscattato su Bianco.

In ritiro si è visto nuovamente il direttore sportivo Enzo De Vito che a fine allenamento ha conversato a lungo con Tesser sulle strategie di mercato. Domani l’ultima doppia seduta che precederà la rifinitura pre-Espanyol di mercoledì mattina.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here