Ristori per l’economia delle Città-Santuario, in legge di bilancio 2021 anche Mercogliano

Ristori per l’economia delle Città-Santuario, in legge di bilancio 2021 anche Mercogliano

1 Febbraio 2021

Approvata nella Legge di Bilancio 2021 la misura che prevede ristori a fondo perduto per le attività economiche e commerciali delle Città-Santuario. Un importante risultato reso possibile grazie alla collaborazione della Città di Assisi con le altre Città Santuario, tra le quali Mercogliano-Montevergine.

“Seguendo il solco della strategia di fare rete ci siamo uniti alla Città di Assisi per sostenere quello che oggi è un risultato importante – commenta il Sindaco Vittorio D’Alessio – una prima risposta concreta ai tanti lavoratori, alle famiglie ed alle imprese che vivono di commercio, particolarmente di quello legato al turismo. La crisi del turismo e dell’accoglienza tocca nel profondo Mercogliano e Montevergine, annoverata tra i più rilevanti luoghi di spiritualità italiani e meta di turismo, non solo religioso. Insieme all’Abate di Montevergine, peraltro anche Abate dell’Abbazia di San Pietro in Assisi, ci siamo immediatamente messi a lavoro con Stefania Proietti, Sindaco di Assisi, e gli altri amministratori dei comuni coinvolti per consolidare la nostra collaborazione, far sentire la nostra forza al Governo centrale e dare voce ai nostri territori. Ringrazio tutta la mia squadra per il sostegno e i consiglieri di minoranza per aver positivamente accolto ed avallato in tempi brevissimi la proposta”.