Riciclo rifiuti, De Luca agli studenti dell’Imbriani: “La corretta gestione del ciclo come sana opportunità economica”

Riciclo rifiuti, De Luca agli studenti dell’Imbriani: “La corretta gestione del ciclo come sana opportunità economica”

12 Maggio 2017

Presentato al Liceo “P.E. Imbriani” di Avellino il nuovo progetto di sensibilizzazione scolastica sul riciclo dei rifiuti posto in essere dall’ORGR (Osservatorio Regionale sulla Gestione dei Rifiuti) che, in queste settimane, sta coinvolgendo le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della Campania per una corretta sensibilizzazione sul tema.

A presenziare all’incontro anche il senatore Enzo De Luca, presidente dell’Osservatorio, che ha avuto modo di presentare agli studenti le nuove iniziative scaturite dalla legge regionale n°14 del 2016, relativa alle norme di attuazione della disciplina europea e nazionale in materia di rifiuti, che impone interventi di prevenzione, preparazione, recupero e smaltimento.

Questo, nell’ambito del protocollo d’intesa triennale sottoscritto tra l’ORGR e l’Ufficio Scolastico Regionale della Campania, che prevede incontri territoriali e seminari di approfondimento con gli insegnanti. La materia del riciclo entrerà infatti nel Piano dell’offerta formativa delle scuole, ed ogni istituto avrà un referente per i temi ambientali. Sarà inoltre bandito un concorso regionale annuale, per premiare idee e proposte finalizzate a migliorare ed ottimizzare la raccolta differenziata.

“Quella di oggi è la seconda di tre tappe che si concluderanno con quella del prossimo 23 maggio a Salerno – ha commentato il presidente De Luca – per un percorso ambizioso avviato il 5 aprile che sta coinvolgendo i dirigenti scolastici di tutte le provincie campane”.

“L’intervento che abbiamo posto in essere nelle scuole è di fondamentale importanza – ha aggiunto – perché il problema dei rifiuti, prima che istituzionale, è certamente culturale. I giovani hanno bisogno di capire che il ciclo dei rifiuti può rappresentare una ricchezza e non soltanto un onere, per evitare che a lucrare illecitamente su di esso siano sempre e soltanto le organizzazioni criminali. Per questo motivo, abbiamo previsto borse di studio indirizzate alle scuole di ogni ordine e grado, al fine di sensibilizzare ancor di più le nuove generazioni rispetto a certi temi”.

Inoltre, è proprio di ieri un incontro di De Luca con il Prefetto di Napoli Carmela Pagano, tenutosi allo scopo di addivenire quanto prima alla sottoscrizione di un protocollo di intesa tra tutte le Prefetture e le Forze dell’Ordine della Campania, per garantire un maggiore controllo sulle modalità di riciclo e smaltimento dei rifiuti da parte di ogni singolo comune.

Al fine di raggiungere il traguardo del 65% di materiale riciclato per la Regione Campania, previsto per il 2020, secondo il presidente dell’ORGR è inoltre necessario il coinvolgimento di tutte le imprese “sane” che operano nel settore. Per questo motivo, nel corso della prossima settimana, il presidente De Luca si è detto fiducioso di riuscire ad imbastire un incontro con i vertici regionali di Confindustria.

– Fabrizio Nigro –