Report incidenti stradali, ad Avellino diminuiscono i sinistri

0
8

In occasione della diffusione nazionale delle statistiche sugli incidenti stradali con lesioni a persone verificatisi nel 2012, l’Istat fornisce un approfondimento per la Campania.
L’indagine è condotta in collaborazione con le cinque Prefetture che hanno sottoscritto una convenzione con l’Istat per l’utilizzo dei dati a scopo gestionale, nell’ambito delle attività degli Osservatori provinciali per il monitoraggio degli incidenti stradali determinati da eccesso di velocità. Nel 2012 si sono verificati in Campania 9.575 incidenti che hanno causato la morte di 224 persone e il ferimento di altre 14.606; rispetto ai totali nazionali, gli incidenti avvenuti nel territorio regionale nell’anno rappresentano il 5,1%, i morti il 6,1% e i feriti il 5,5%. Come per il resto del Paese, anche per la Campania si registrano nel 2012 diminuzioni sia del numero degli incidenti sia dei morti e dei feriti rispetto a quelli rilevati nell’anno precedente; per gli incidenti e i feriti la diminuzione (rispettivamente -6,4% e -4,5%) è inferiore a quella nazionale; per i morti, invece, il calo (-7,8%) è superiore a quello nazionale. In termini relativi, nella provincia di Avellino si riscontra la diminuzione più consistente sia degli incidenti (-27,8%) sia dei feriti (-23,2%) e, soprattutto, dei morti (-65,2%); a Salerno, invece, risultano in crescita incidenti (+2,6%), morti (+27,9%) e feriti (+4,7%).Un aumento di incidenti (+12,0%) e di feriti (+7,6%) si riscontra anche in provincia di Benevento; qui però è notevolmente in diminuzione il numero dei morti (-46,7%). Nel 2012l’indice di mortalità in Campania registra 2,34 morti ogni 100 incidenti mentre per l’intero territorio nazionale l’indice è di 1,96; l’indice di gravità raggiunge il valore di 1,51 nella regionee di 1,36 a livello nazionale. Avellino è la provincia campana con i minori valori sia degli indici di mortalità e gravità sia del numero dei morti per 100.000 abitanti: nel 2012 i morti per 100 incidenti sono stati 1,88 e i morti per 100 persone infortunate 1,11. Il numero dei morti ogni 100.000 residenti raggiunge il valore di 1,9, contro una media regionale di 3,9 e una media nazionale di 6,1. All’opposto, è nella provincia di Caserta che si calcolano i valori più elevati di questi indicatori (rispettivamente 3,93, 2,40 e 6,1) Nel totale dei soli comuni capoluogo di provincia si nota, rispetto al 2011, una diminuzione generale del numero degli incidenti (-7,9%). Ad Avellino si ha un calo del 36,1%, mentre leggeri aumenti si contano a Benevento (+3,3%) e Salerno (+0,4%).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here