Regione – La Giunta approva il prezzario dei lavori pubblici 2007

0
4

Regione – La Giunta regionale approva il Prezzario dei lavori pubblici per l’anno 2007, proposto dall’assessore ai Lavori Pubblici Enzo De Luca. I listini, ai sensi dell’art. 33 comma 8 del D.Lgs 12.04.2006 n. 163, cessano validità il 31 dicembre di ogni anno e devono essere aggiornati con particolare riferimento alle voci di elenco correlate a quei prodotti destinati alle costruzioni, che siano stati soggetti a significative variazioni di prezzo legate a particolari condizioni di mercato. Il nuovo prezzario, aggiornato ed integrato anche di nuove sezioni e capitoli rispetto a quello vigente, era stato predisposto dal Settore Geologico Regionale – Osservatorio Prezzi allargato ad un gruppo di esperti, col contributo fornito dalle Unità specializzate istituite presso i Settori Provinciali del Genio Civile e con un opportuno e doveroso confronto con Enti, Organismi e Associazioni di categoria. Ha monitorato ed analizzato sul campo la congruità dei prezzi e le variazioni percentuali ai fini della determinazione delle compensazioni relative ai materiali da costruzione più significativi, fornendo il necessario allineamento tecnico ed economico alla dinamica evolutiva del mercato, anche alla luce del Decreto del Ministro delle Infrastrutture del 11.10.2006, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 240 del 14.10.2006. Il provvedimento approvato in Giunta s’inquadra nel contesto dei lavori pubblici, dei servizi e delle forniture, oggetto di apposita disciplina, che porta anch’essa la firma dell’assessore De Luca e prossima ad approdare all’esame definitivo del Consiglio Regionale, dopo essere stata varata dalla Giunta Regionale ed essere stata positivamente licenziata anche dalla competente IV Commissione Consiliare. Nel commentare l’approvazione della deliberazione odierna, De Luca ha sottolineato non senza soddisfazione “la puntualità e la certosina precisione con la quale la Regione va ad assolvere ai suoi compiti istituzionali quale segno evidente di una efficienza nuova che non mancherà di riversare effetti positivi sui comportamenti e sul tessuto economico e produttivo del territorio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here