Regionali, il M5s sceglie il suo alfiere. In tre in lizza, via al voto su Rousseau

Regionali, il M5s sceglie il suo alfiere. In tre in lizza, via al voto su Rousseau

10 Giugno 2020

Renato Spiniello – Regionali, in Campania il Movimento 5 Stelle corre da solo (anche se l’ipotesi di un appoggio da parte di Sinistra Italia e del sindaco di Napoli Luigi De Magistris resta plausibile).

Intanto tra oggi e domani sulla piattaforma Rousseau, come consuetudine dei pentastellati, si sceglie il candidato governatore. La votazione coinvolgerà i candidati al consiglio regionale scelti online il 20 febbraio e che hanno dato la loro disponibilità a diventare candidati alla presidenza.

Tra i papabili c’è anche Valeria Ciarambino, capogruppo del Movimento 5 Stelle al consiglio regionale attuale. Ciarambino aveva deciso di farsi da parte indicando il ministro dell’ambiente Sergio Costa come candidato nell’ottica di una più ampia coalizione con il Partito Democratico. Ipotesi poi tramontata e quindi i 5 Stelle correranno da soli alle elezioni campane, con un proprio candidato presidente.

Gli altri candidati sono Marco Ferruzzi (39 anni di Napoli) e Giovanni Rea (34 di Somma Vesuviana). Il voto online si concluderà giovedì a mezzogiorno ed è riservato agli iscritti da almeno sei mesi che sono residenti in Campania.

Ricordiamo che in Irpinia il listino a supporto del candidato governatore è composto dall’ex sindaco di Avellino Vincenzo Ciampi, dalla sua ex assessora Maura Sarno e dagli attivisti Generoso Testa e Carmen Bochicchio.