Calcio – Rastelli, la Serie A può arrivare subito: Palazzi fa tremare l’Atalanta

0
87

Al posto giusto al momento giusto. Massimo Rastelli “rischia” di approdare sin da subito in Serie A se i risvolti del calcioscommesse dovessero favorire la riammissione del suo Cagliari retrocesso dopo la disastrosa annata targata Zeman.

L’ex allenatore dell’Avellino insieme al club rossoblu attende gli scenari del filone d’inchiesta della Procura di Cremona al vaglio della Procura Federale della Figc, la quale potrebbe adottare nuove sanzioni nei confronti dell’Atalanta, salva nell’ultima stagione con tre punti di vantaggio sui sardi.

La società nerazzurra sarebbe fortemente penalizzata a titolo di responsabilità oggettiva, se venisse accertato il coinvolgimento di propri tesserati nella presunta combine orchestrata in occasione della gara con il Crotone della stagione 2011/2012. L’allora tecnico atalantino Stefano Colantuono, tirato in ballo da Cristiano Doni, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di frode sportiva.

Il procuratore Stefano Palazzi è sul punto di aprire un nuovo procedimento sportivo, un calderone nel quale potrebbe finirebbe l’Atalanta, già penalizzata di 6 punti un paio di stagioni fa. Questa volta invece il processo potrebbe concludersi con la retrocessione in Serie B a vantaggio del Cagliari, piazzatosi terzultimo in classifica a quota 34 punti.

La Giustizia Sportiva potrebbe pertanto tendere la mano a Rastelli che si appresta a riabbracciare Fabio Pisacane. Il difensore è in partenza dall’Irpinia ed è pronto a firmare un triennale sull’isola. Il mercato ha già regalato al neo tecnico rossoblu Melchiorri in attacco e Fossati a centrocampo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here