Rapinata, aggredita e violentata in strada: arrestati due nigeriani

0
16

Choc in Irpinia dove tre nigeriani avrebbero aggredito e violentato una 40enne dell’Est Europa.

Il fatto sarebbe accaduto verso le ore 2.30 di stanotte a Monteforte Irpino.

La donna, una badante 40enne, sarebbe stata accerchiata e rapinata, quindi costretta a sdraiarsi a terra pronta a subire una violenza sessuale.

Proprio in quel momento transitava sul posto una della Gazzella del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Baiano, impegnata nell’ambito dei quotidiani servizi disposti dal Comando Provinciale di Avellino finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Alla vista dei militari i tre stranieri- profughi richiedenti asilo – desistevano dal loro intento e si davano alla fuga a piedi, inseguiti dai militari che riuscivano a bloccarne uno; l’uomo aveva il cellulare e parte dei 50 euro asportati alla vittima.

Le indagini hanno permesso di identificare e, dopo qualche ora, trarre in arresto un secondo responsabile.

Alla luce delle evidenze emerse i due stranieri, di 22 e 32 anni, sono stati tratti in arresto e, successivamente alle formalità di rito espletate in Caserma, tradotti presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.

La malcapitata è stata visitata dai sanitari del 118 che hanno riscontrato un forte stato di agitazione.

Proseguono le indagini finalizzate all’identificazione del terzo complice.